QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Animatore Digitale

 L’Animatore Digitale affianca il Dirigente e il Direttore dei Servizi Amministrativi (DSGA) nella progettazione e realizzazione dei progetti di innovazione digitale contenuti nel PNSD: è un docente della scuola, mai un professionista esterno, trattandosi di una figura che richiede un’integrazione forte nella scuola, una conoscenza del PTOF (“nell’ambito delle azioni previste dal piano triennale…”) e della comunità scolastica. Si tratta, quindi, di una figura di sistema e non un semplice supporto tecnico.

Ambiti di intervento

Il Miur chiede all’animatore di  sviluppare progettualità nei seguenti 3 ambiti:

Formazione interna

 Per stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente un formatore), favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi

Coinvolgimento della comunità scolastica:

Per favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa;

Creazione di soluzioni innovative

Per individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole; uso di software didattici, uso di applicazioni web per la didattica e la professione, pratica di una metodologia comune basata sulla condivisione via cloud, informazione su percorsi di innovazione e progetti esistenti in altre scuole e agenzie esterne coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

Piano Digitale Triennale  della Scuola

In attuazione della spinta al cambiamento culturale, metodologico, organizzativo  richiesto alla scuola dal PNSD Piano Nazionale scuola Digitale, a partire dal triennio 2016-2019,  l’AD   redige il Piano Digitale della Scuola per configurare lo scenario di strategie di innovazione , funzionali e coerenti con la realtà della scuola. Le linee programmatiche tracciate in ogni piano sono un proseguimento delle azioni previste nel precedente triennio e sono strettamente collegate alle scelte del PTOF, di cui costitusce parte integrante . Alcune delle innovazioni richieste dal PNSD sono già attive nella nostra scuola e molte sono in fase di sviluppo, di conseguenza gli interventi previsti concorrono alla crescita graduale degli obiettivi realmente perseguibili, nella logica della pratica riflessiva e del monitoraggio continuo e trasparente delle azioni svolte dalla scuola.

Azioni Intraprese dall’Animatore Digitale

Annualmente l'AD presenta un Piano di Intervento in cui sono specificate le Azioni che intende intraprendere, tenuto conto del Piano Digitale della scuola.
Al termine di ogni anno redige una Relazione Finale, in cui sono specificate le azioni compiute 


Supporto
Didattica a Distanza
Creazione di tutorial PDF

COMUNICAZIONE ATTIVITA' DIDATTICHE A DISTANZA - ISTITUTO COMPRENSIVO CHIERI  3

Documentazione
DAD
Attività Svolte


Redazione del
Piano Innovazione Digitale di Istituto
     

 

URP

Direzione Didattica Statale 2 Circolo di Quarto (NA)
Via Crocillo, 154 Quarto (NA)
Tel: 0818768503 - 0818060783
Fax: 0818768503 - 0818060783
PEO: naee23600g@istruzione.it
PEC: naee23600g@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. NAEE23600G
Cod. Fisc. 96013670631
Fatt. Elett. UFNPM5